Usiamo i cookie per offrirti il miglior servizio possibile.   Ulteriori informazioni

Case studies nel settore delle telecomunicazioni.

Case Studies

Rete radiomobile digitale per la sicurezza nella Ferriera di Servola

Committente: Telecom Italia (Divisione Clienti enterprise) per conto del Gruppo Lucchini.

Anno: 2008

Il progetto nasce da una richiesta del Gruppo Lucchini rivolta a Telecom Italia, con la quale ha stipulato un contratto enterprise. Il Gruppo Lucchini è proprietario della Ferriera di Servola (TS), una realtà che conta oggi 500 dipendenti e si estende su un area di 560.000 mq. L’esigenza consisteva nell’ implementare una rete radiomobile di nuova generazione in grado di supportare le funzioni richieste dal nuovo piano di emergenza interno della Ferriera.  Telecom Italia ha richiesto il supporto di calzavara, che ha realizzato in quattro mesi una soluzione “chiavi in mano” comprendente:

  • progettazione
  • costruzione
  • installazione e collaudo
  • manutenzione e gestione

La rete implementata è una rete radio digitale di nuova generazione, basata su standard DMR (Digital Mobile Radio), che garantisce una maggiore efficienza nello sfruttamento dello spettro radio, comunicazione dati integrate e comunicazione voce avanzate. Inoltre è stato introdotto un sistema di localizzazione dei terminali radiomobili con supporto di cartografia digitale, è stata ampliata la copertura radio ed è stata migliorata la qualità audio in ambienti difficili (cokeria, altoforno etc.). Scarica PDF di presentazione (1.14 MB).

Wireless network a larga banda per i comuni montani del Friuli

Committente: Mercurio FVG S.p.A.

Anno: 2007

Il progetto era rivolto a realizzare un'infrastruttura di comunicazione distribuita sul territorio integrata con i servizi regionali del Friuli Venezia Giulia. In particolare lo scopo principale era intervenire con le più avanzate tecnologie del settore in alcuni comuni montani del Friuli Venezia Giulia per ridurre i problemi derivanti dalla mancanza di connettività a banda larga e il conseguente digital divide.
calzavara ha realizzato per Mercurio FVG Spa una fornitura "chiavi in mano" comprendente:

  • progettazione
  • costruzione
  • installazione e collaudo
  • manutenzione e gestione

La rete di comunicazione implementata è costituita da:

  • una rete di accesso (local loop) wireless in grado di supportare la distribuzione di connettività a larga banda
  • un'infrastruttura temporanea composta di 75 stazioni satellitari bidirezionali connesse attraverso altrettante sedi comunali

Il progetto ha permesso alla Mercurio FVG di garantire una serie di serie di servizi quali: connettività alle utenze pubbliche, attraverso l'infrastruttura wireless e satellitare e connettività ai cittadini e alle imprese.

Infrastruttura di potenziamento delle telecomunicazioni nelle zone industriali di Tolmezzo e Villa Santina

Committente: CO.S.IN.T. Consorzio per lo Sviluppo Industriale di Tolmezzo

Anno: 2008

La realizzazione di infrastrutture di telecomunicazioni nel territorio della Carnia è il primo passo con il quale la Regione Friuli Venezia Giulia intende dotarsi di una rete di telecomunicazioni a larga banda.
calzavara ha realizzato una fornitura "chiavi in mano" comprendente tutti i lavori di realizzazione delle stazioni radio:

  • progettazione
  • costruzione
  • installazione e collaudo
  • manutenzione e gestione
  • accesso a larga banda

L'intervento ha previsto l'adozione di cinque stazioni radio e di un centro di gestione della rete installato presso la sede di Agemont S.p.A..
Per il sito di Amaro stazione ferroviaria sono stati installati impianti fotovoltaici, consentendo l'eliminazione dei costi di allacciamento alla rete e garantendo continuità all'alimentazione dell'impianto.

calzavara, grazie alla rete wireless a banda larga così implementata, si configura come fornitore di connettività o Wirless Internet Service Provider per tutte le imprese che operano nel territorio di competenza del consorzio industriale tolmezzino.

Strutture portantenne per la rete radiomobile nell'area urbana di Roma

Committente: S.I.P. (attuale Telecom Italia)

Anno: 1990

Italia '90, ovvero i Mondiali di calcio, hanno rappresentato per l'Italia un importante volano innovativo nel campo delle infrastrutture e servizi di uso pubblico. Senza dubbio, nel settore delle telecomunicazioni, la messa in servizio del nuovo sistema radiomobile a 900 MHz, ha richiesto uno straordinario impegno dell' allora SIP e dei suoi fornitori di fiducia.
Anche calzavara è stata chiamata a dare il proprio contributo nella:

  • progettazione
  • costruzione
  • installazione e collaudo
  • manutenzione e gestione

La progettazione di queste nuove strutture portantenne, ha tenuto in considerazione il problema del loro impatto ambientale nell' area urbana di Roma, confrontando la silouette di una torre metallica tradizionale con un palo porta-antenne.

Rete radiomobile per il supporto alla Protezione Civile della provincia di Trento

Committente: Provincia Autonoma di Trento

Anno: 2007

calzavara e Motorola spa hanno realizzato una rete radiomobile di fondamentale importanza per la Provincia di Trento consentendo alle centrali della Protezione civile (vigili del fuoco, 118, soccorso alpino, ecc) di disporre di una tecnologia per comunicare anche in assenza di altre reti (ad esempio nel caso in cui quella cellulare venga meno).

L'intervento di calzavara ha riguardato servizi di:

  • progettazione
  • costruzione
  • installazione e collaudo
  • manutenzione e gestione

Il progetto ha previsto il rafforzamento di 52 ripetitori (di cui 4 costruiti ex novo) presenti sui tralicci provinciali, in modo da coprire tutto il territorio con le nuove frequenze. La nuova rete radiomobile realizzata con la tecnologia Tetra a segnale digitale (con frequenze di trasmissione collocate tra i 430 e i 460 Megahertz), ha consentito a tutte le forze di Protezione civile di dialogare su un'unica ricetrasmittente, di connettersi con altre reti radio anche di telefonia cellulare.

Torre portantenne di Piazza Matteotti a Treviso

Committente: Comune di Treviso

Anno: 2005

Il progetto per l'inserimento di un'antenna in Piazza Matteotti a Treviso si è inserito nel contesto di un intervento progettuale urbano per rivalutare l'area museale di S. Caterina.
Con la collaborazione di un prestigioso studio di architettura calzavara ha realizzato un intervento comprendente:

  • progettazione strutturale
  • costruzione
  • installazione e collaudo

L'infrastruttura progettata e realizzata è una torre di acciaio e vetro impreziosita da inserti costituiti da formelle con disegni colorati realizzate a mano in vetreria di Murano; la torre, alta circa 30 metri, è un esperimento di grande successo di architettura che coniuga la valenza funzionale con quella estetica, valorizzando lo spazio in cui è stata inserita.

La parte sommitale, dove sono state alloggiate le antenne, è realizzata in materiale plastico di tipo Vitroplex, un materiale radioelettricamente trasparente simile a vetro satinato.